Credito di imposta turismo. Quali sono le spese ammissibili?

Il credito di imposta turismo consente di finanziare gli interventi per la riqualificazione di alberghi e agriturismi.

Approfondisci il >>  CREDITO DI IMPOSTA TURISMO

Quali sono le spese ammissibili?

interventi di ristrutturazione edilizia:

  • servizi igienici e costruzione dei servizi igienici,
  • demolizione e ricostruzione anche con modifica della sagoma,
  • ripristino di edifici eventualmente crollati o demoliti,
  • modifica dei prospetti dell’edificio, effettuata tra l’altro con apertura di nuove porte esterne o finestre, o sostituzione dei prospetti preesistenti,
  • realizzazione di balconi e logge,
  • recupero dei locali sottotetto, trasformazione di balconi in veranda,
  • sostituzione di serramenti esterni,
  • sostituzione di serramenti interni,
  • installazione di nuova pavimentazione o sostituzione della preesistente,
  • installazione o sostituzione di impianti di comunicazione ed allarme in caso di emergenza e di impianti di prevenzione incendi.

interventi di eliminazione delle barriere architettoniche:

  • sostituzione di finiture (quali pavimenti, porte, infissi…), il rifacimento o l’adeguamento di impianti tecnologici (quali servizi igienici, impianti elettrici, domotica …),
  • interventi di natura edilizia più rilevante (scale, rampe ascensori),
  • realizzazione ex novo di impianti sanitari,
  • sostituzione di serramenti interni,
  • installazione di sistemi domotici atti a controllare infissi o schermature solari,
  • sistemi e tecnologie volti alla facilitazione della comunicazione.

interventi di incremento dell’efficienza energetica

  • installazione di impianti fotovoltaici,
  • installazione di schermature solari,
  • coibentazione degli immobili,
  • installazione di pannelli solari termici,
  • realizzazione di impianti elettrici, termici, e idraulici finalizzati alla riduzione del consumo energetico.

interventi relativi all’adozione di misure antisismiche

  • valutazione della classe di rischio,
  • progettazione degli interventi,
  • interventi di tipo locale,
  • interventi di miglioramento del comportamento sismico.

mobili e componenti d’arredo (a condizione che il beneficiario non ceda a terzi né destini a finalità estranee all’esercizio di impresa i beni oggetto degli investimenti prima dell’ottavo periodo di imposta successivo):

  • acquisto, rifacimento o sostituzione di cucine o di attrezzature professionali per la ristorazione, quali, tra l’altro, apparecchiature varie di cottura, forni, armadi frigoriferi e congelatori, macchine per la preparazione dinamica, elementi per la preparazione statica, macchine per il lavaggio delle stoviglie / tessuti, abbattitori di temperatura, produttori di ghiaccio, con altri aventi caratteristiche migliorative rispetto a quelle esistenti, in termini di sicurezza, efficienza energetica, prestazioni;
  • acquisto di mobili e complementi d’arredo da interno e da esterno, quali tavoli, scrivanie, sedute imbottite e no, altri manufatti imbottiti, mobili contenitori, letti e materassi, gazebo, pergole, ombrelloni, tende da sole, zanzariere,
  • acquisto di mobili fissi, quali arredi fissi per il bagno, pareti e cabine doccia,, cucine componibili, boiserie, pareti interne mobili, apparecchiature di illuminazione,
  • acquisto di pavimentazioni di sicurezza, arredi e strumentazioni per la convegnistica, attrezzature per parchi giochi e attrezzature sportive pertinenziali;
  • arredi e strumentazioni per la realizzazione di centri benessere ubicati all’interno delle strutture ricettive.