In Lombardia Voucher per l’Impresa 4.0

Le Camere di Commercio Lombarde hanno attivato un nuovo bando per l’assegnazione di voucher digitali, in linea con il Piano nazionale Industria 4.0.

Cosa finanzia il Bando Voucher Digitali Lombardia

Progetti di innovazione tecnologica Industria 4.0 indirizzati all’introduzione delle tecnologie Industria 4.0 (si veda elenco 1 e 2 del bando).

I progetti devono riguardare da 3 a 20 imprese, le quali condividono gli obiettivi del progetto come, a titolo esemplificativo, la tipologia di tecnologie I4.0 impiegate, le modalità di erogazione ed accesso ai servizi di consulenza previsti dal progetto, la creazione di servizi innovativi o di sistemi o strumenti comuni, l’efficienza e l’integrazione di filiere produttive o di servizio in tutti i settori economici (sharing di tecnologie o di servizi).

Quali sono le spese ammissibili

Consente di finanziare le spese per:

  • a) Consulenza erogata direttamente dal fornitore principale dei servizi;
  • b) Formazione erogata direttamente dal fornitore principale dei servizi o tramite soggetto individuato dal fornitore, riguardante una o più tecnologie tra quelle previste;
  • c) Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto nel limite del 50% del totale della spesa prevista dall’impresa.

Il progetto deve prevedere obbligatoriamente spese per la consulenza e/o per la formazione.

Gli investimenti devono essere effettuati dopo la presentazione della domanda.

TIPOLOGIA INTERVENTO AGEVOLATIVO

E’ prevista la concessione di un voucher fino a 15 mila euro per impresa, nel limite del 70% delle spese ammissibili.

I voucher sono unitari e concessi direttamente alla singola impresa, la quale deve tuttavia partecipare ad un progetto proposto da un unico proponente.

Le scadenze

Le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello http://servizionline.lom.camcom.it dal 28 giugno 2018 fino al 29 ottobre 2018.