LIFE. I fondi europei per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile

n.59/2014 Supplemento.

Il nuovo Programma LIFE 2014-2020, programma per l’ambiente e l’azione per il clima, proseguirà il percorso avviato in Europa dallo strumento finanziario per l’ambiente LIFE+ (2007-2013).

LIFE continuerà a fungere da piattaforma per lo sviluppo e l’uso di soluzioni, metodi ed approcci che offrono evidenti vantaggi ambientali e climatici al fine di contribuire all’attuazione della politica e all’applicazione della legislazione ambientale e climatica dell’Unione europea.

Il nuovo Programma persegue gli obiettivi di contribuire al passaggio a un’economia efficiente in termini di risorse, con minori emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici, di migliorare la qualità dell’ambiente ed invertire la perdita di biodiversità.

Con i contributi di LIFE+ (2007 – 2013) sono stati finanziati progetti nel campo del cambiamento climatico, della protezione e conservazione degli habitat naturali e della biodiversità, ma anche inquinamento e salute, gestione delle risorse naturali, gestione dei rifiuti, riduzione delle emissioni di CO2.

Nei progetti italiani finanziati sono stati coinvolti enti pubblici, amministrazioni locali, università, centri di ricerca, imprese private piccole e grandi, associazioni. Si tratta perciò di una possibilità che si rivolge ad un ampia platea di potenziali beneficiari che, a vario titolo, intendono agire per la salvaguardia dell’ambiente.

Il Programma interessa quindi non solo chi già opera direttamente nella gestione di risorse naturali, quali gli enti gestori di parchi, e amministrazioni locali, ma anche chi svolge attività d’impresa ed è impegnato nello sviluppo di soluzioni, metodi, tecnologie che abbiano un forte impatto positivo sulla sostenibilità ambientale.