Accordi regionali di insediamento e sviluppo delle imprese

La Regione Emilia-Romagna stanzia 27 milioni di euro per attrarre nuovi investimenti da parte delle imprese e creare occupazione sul territorio sul Bando Accordi regionali di insediamento e sviluppo delle imprese.

Il bando prevede la sottoscrizione di Accordi regionali di Insediamento e Sviluppo ed è diretto a finanziare progetti di investimento ad alto impatto tecnologico e occupazionale, che rispondano agli obiettivi di interesse regionale.

I beneficiari

Possono presentare la domanda di partecipazione al bando le imprese che esercitano
attività diretta alla produzione di beni e di servizi 

  • già presenti con almeno una unità locale in Emilia-Romagna che intendono
    realizzare investimenti addizionali
  • non ancora attive in Emilia-Romagna ma che intendono investire sul territorio
    regionale

Cosa finanzia

Il programma di investimento deve sostanziarsi in uno o più progetti finanziabili:

  • interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale;
  • realizzazione di infrastrutture di ricerca;
  • nuovi interventi di investimento produttivo nelle aree assistite;
  • investimenti per la tutela dell’ambiente (quali efficienza energetica, cogenerazione, produzione di energia da fonti rinnovabili, riciclo e riutilizzo dei rifiuti);
  • progetti di formazione;
  • incentivi all’assunzione di lavoratori svantaggiati e lavoratori con disabilità.

Le scadenze

La domanda può essere presentata in due differenti finestre: dal 25 marzo 2019 al 30 aprile 2019 con spese ammissibili dalla presentazione della domanda, e dal 1 ottobre 2019 al 6 novembre 2019 per investimenti da effettuare nel 2020.