Agroalimentare: incentivi per i sistemi di qualità

Il Programma di Sviluppo rurale prevede incentivi ad hoc per gli agricoltori che partecipano per la prima volta ai regimi di qualità. A disposizione per la Lombardia vi sono 750 mila euro.
Possono presentare domanda di sostegno le imprese agricole individuali e tutte le società agricole di persone, capitali o in forma di cooperativa.

Il sostegno può essere richiesto per l’adesione contemporaneamente, per la prima volta, a due regimi di qualità, quali ad esempio: Agricoltura Biologica, vini DOC/DOCG/IGT , prodotti DOP/IGP/STG , Vini aromatizzati, Bevande spiritose a indicazioni geografiche.

Il contributo è pari al 100% della spesa sostenuta. L’importo non può essere inferiore a 100 euro e superiore a 3.000 euro all’anno, per beneficiario, indipendentemente dall’entità della spesa sostenuta e dal numero di regimi di qualità ai quali l’azienda partecipa per la prima volta.

La domanda di sostegno può essere presentata a partire dal 22 febbraio 2016 e fino al 31 dicembre 2016.