Active and Assisted Living, il programma per l’invecchiamento attivo

Il Programma Active and Assisted Living (AAL ) sostiene lo sviluppo di prodotti e servizi ICT  al fine di migliorare la qualità della vita delle persone anziane.
La call 2018 “Smart Solutions for AgeingWell” finanzierà in particolare la realizzazione di progetti di collaborazione innovativi, transnazionali e multidisciplinari.
Rispetto agli anni precedenti il bando sarà più flessibile rispetto ai temi e alla durata dei progetti.

Chi sono i beneficiari

Possono partecipare, in partenariato, le imprese, i centri di ricerca, le Università.

E’ necessario coinvolgere almeno 3 partner provenienti da paesi diversi, di questi un business partner, almeno una PMI (che costituirà il partner commerciale) e un utilizzatore finale.

Cosa finanzia

  • Progetti collaborativi della durata di 18-36 mesi, con un contributo massimo di 2,5 milioni di euro
  • Piccoli progetti collaborativi, fino a 6 mesi, con un contributo massimo di 300 mila euro

Ogni paese europeo aderente al Programma finanzierà i propri partecipanti, se partner di progetti vincenti, secondo le regole nazionali.

Come si partecipa

La domanda deve essere presentata in via telematica entro il prossimo 28 maggio 2018.

I risultati del Programma AAL

Dal 2008 il programma ha permesso di finanziare oltre 200 progetti tematici.  Sull’ultimo bando sono stati ammessi al finanziamento 3 proposte a partecipazione italiana: i-evAALution, IOANNA e vINCI.

Guida alla ricerca partner

Il programma mette a disposizione di chi vuole preparare una proposta progettuale un sito per la ricerca partner, raggiungibile all’indirizzo: http://ps.aal-europe.eu