Bando Economia Circolare

Regione Lombardia e Sistema Camerale hanno stanziato 2 milioni di euro sul nuovo Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare in Lombardia.

Beneficiari

L’intervento si rivolge alle micro e piccole medie imprese con sede sul territorio regionale e prevede la partecipazione in forma singola o in aggregazione (almeno 3 imprese rappresentanti la filiera).

Attività finanziabili

La misura finanzia:

  • progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, riduzione della produzione dei rifiuti;
  • progetti di Eco-design, che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment). 

Le iniziative possono ad esempio riguardare l’utilizzo di sottoprodotti nei cicli produttivi, la riduzione della produzione di rifiuti e riuso dei materiali, la progettazione e la sperimentazione di modelli tecnologici integrati, la sperimentazione e l’applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti e il miglioramento della loro riciclabilità.

L’agevolazione

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino 20 mila per la Fase 2, e fino a 80 mila euro per la fase 3.

Il contributo previsto nell’ambito dalla Fase 2 è destinato alle spese di progettazione definitiva (spese di consulenza, personale, spese generali).

Modalità di partecipazione

Fase 1

Lo sportello per la presentazione delle candidature delle idee progettuali per la fase 1 resterà aperto dal 18 giugno al 2 agosto 2019.
Le migliori idee passano alla fase 2.

Fase 2

Apertura prevista nel 2019
Accedono solo le imprese selezionate sulla Fase 1.

Fase 3

Apertura prevista nel 2020.
Accedono tutte le imprese, anche quelle che non hanno partecipato alla fase 1 e 2.