Comuni: bando per la sicurezza dei ciclisti

Regione Lombardia cofinanzia, insieme al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, progetti mirati al miglioramento delle infrastrutture viarie e ciclistiche di competenza comunale, con l’obiettivo di incrementare la mobilità e la sicurezza dei ciclisti e diminuire il numero e la gravità di incidenti stradali che coinvolge questa categoria di utenti sul territorio urbano, attraverso la riduzione o eliminazione dei fattori di rischio sui punti critici della rete stradale.

Possono partecipare al bando:

  • i Comuni capoluogo
  • i Comuni lombardi con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti (rilevazione ISTAT al 01/01/2017)
  • i raggruppamenti tra Comuni 

Sono oggetto di cofinanziamento le seguenti tipologie di interventi infrastrutturali:

  • a) realizzazione di piste ciclabili, anche in funzione di disimpegno della sede stradale promiscua;
  • b) realizzazione di percorsi ciclabili, attraversamenti semaforizzati, attraversamenti mediante sovrappassi
    o sottopassi destinati a ciclisti;
  • c) messa in sicurezza di percorsi ciclabili;
  • d) creazione di una rete di percorsi ciclabili protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la
    sede stradale.

Non possono essere oggetto di cofinanziamento altre tipologie di interventi infrastrutturali, quali piste ciclopedonali e percorsi pedonali

E’ previsto un cofinanziamento del 50%, per un massimo di 100.000 euro a valere sul fondo del MIT, e sino a 40.000 euro sul fondo di Regione Lombardia.

Domande dal 12 luglio 2018 al 14 settembre 2018.