Contratti di sviluppo: apre il nuovo sportello semiconduttori

E’ stata disposta l’apertura dello sportello per la presentazione di domande a valere sullo strumento agevolativo dei Contratti di sviluppo, dedicato allo sviluppo della filiera nazionale dei semiconduttori e finalizzato a promuovere la ricerca e lo sviluppo della tecnologia dei microprocessori e l’investimento in nuove applicazioni industriali di tecnologie innovative.

I fondi disponibili ammontano complessivamente a 3,292 miliardi di euro.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di qualsiasi dimensione che presentino programmi industriali comprendenti:

  • progetti di investimento produttivo;
  • progetti per la tutela ambientale;
  • eventualmente, progetti di ricerca e sviluppo.

I progetti dovranno contribuire ai seguenti obiettivi:

  • sviluppo dell’industria nazionale dei semiconduttori, nelle diverse fasi che ne compongono il processo di produzione;
  • crescita e sviluppo tecnologico delle imprese appartenenti alla catena di approvvigionamento dei semiconduttori.

Agevolazioni

In linea con la disciplina dei contratti di sviluppo, i programmi devono prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 20 milioni di euro.

Le agevolazioni concedibili saranno finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto, in misura variabile in relazione alla localizzazione ed alla dimensione aziendale.

Scadenze

Le domande potranno essere presentate dal 30 aprile.