Energia verde: contributi per le imprese agricole

Il Programma di Sviluppo Rurale mette a disposizione degli imprenditori agricoli ben 11 milioni di euro per la produzione di energia da fonti alternative.
Le risorse permetteranno di finanziare, con contributi tra il 20 e il 50% della spesa ammissibile, impianti di piccole dimensioni per la produzione, il trasporto e la vendita di energia e/o calore.

Diversi gli interventi previsti: centrali termiche alimentate a cippato o pellets, impianti per la produzione di biogas dai quali ricavare energia termica o elettrica; impianti per la produzione di energia solare, eolica, idrica. Potranno anche essere realizzate piccole reti per la distribuzione di energia o lo stoccaggio dell’energia prodotta dagli impianti finanziati.

Gli impianti dovranno essere alimentati da materia prima (quali ramaglie o vinacce ecc.) proveniente dall’azienda stessa o da altre del territorio unite da un accordo di filiera, entro una distanza massima di 70 chilometri.

Le domande devono essere presentate dal 30 agosto al 8 novembre 2016.