Fast Track To Innovation

Il programma Fast Track to Innovation è dedicato a finanziare progetti innovativi, dalla fase di dimostrazione fino alla diffusione sul mercato, realizzati da un partenariato europeo.

Chi sono i beneficiari

L’iniziativa è rivolta a tutti i soggetti dotati di personalità giuridica: imprese, Università, enti di ricerca, centri tecnologici, e altri soggetti innovatori.

Per presentare domanda è necessaria la costituzione di un partenariato, composto da 3 a 5 soggetti, indipendenti fra loro, provenienti da almeno 3 Paesi diversi.

E’ inoltre necessario soddisfare almeno una delle seguenti condizioni:

  • almeno il 60% del budget deve essere allocato ai partner industriali;
  • in un consorzio formato da 5 partner, i partecipanti industriali devono essere 3, mentre in un consorzio composto da 3 o 4 partner i partecipanti provenienti dall’industria devono essere 2.

Cosa finanzia

Il programma promuove innovazioni “close to market” (si parte dal TRL 6), con l’obbligo di arrivare sul mercato entro tre anni dall’inizio del progetto.
In particolare, vengono considerate le nuove tecnologie relativamente mature, nuovi concetti, processi e modelli di business che necessitano di un ultimo passaggio di sviluppo per raggiungere il mercato. La tematica di ricerca è assolutamente libera.

Qual è il cofinanziamento europeo

Il contributo europeo è fissato nel limite del 70% delle spese ammissibili, con un massimo di 3 milioni di euro.

Quali sono le scadenze

Sono previste tre scadenze per il 2020

19/02/2020  7° Cut-off
09/06/2020 8° Cut-off
27/10/2020 9° Cut-off

Per il triennio 2018 – 2020 il budget a disposizione ammonta a 300 milioni di euro.

RISULTATI

Sull’ultima call di febbraio 2019 sono stati ammessi a contributo 13 progetti per oltre 33 milioni di euro, coinvolti complessivamente 54 soggetti provenienti da 17 Paesi diversi. Ciascun progetto riceverà circa 2 milioni di euro.

>> Vedi la lista completa dei beneficiari