Fondo per il credito alle imprese vittime di mancati pagamenti

Il Fondo per il credito alle imprese vittime di mancati pagamenti ha l’obiettivo di ripristinare la
liquidità di piccole e medie imprese che risultano potenzialmente in crisi in quanto vittime di mancati
pagamenti da parte di imprese debitrici imputate dei delitti di estorsione, truffa, insolvenza fraudolenta e false comunicazioni sociali.

Chi può accedere al Fondo

Imprese che risultano parti offese in un procedimento penale a carico delle imprese debitrici denunciate, in corso – nei diversi gradi di giudizio – alla data di presentazione della domanda di finanziamento agevolato al Ministero.

Qual è l’agevolazione

L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato di importo non superiore a euro 500.000 e non superiore alla somma dei crediti documentati agli atti del procedimento penale, vantati dall’impresa richiedente nei confronti delle imprese debitrici.

Il finanziamento è erogato in unica quota dal MISE entro 30 giorni dalla concessione, a tasso zero.

Come si partecipa

Le domande di agevolazione devono essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica, all’indirizzo https://agevolazionidgiai.invitalia.it 

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di finanziamento agevolato.

La valutazione delle proposte avviene con procedura a sportello.