FRIM FESR 2: nuovo fondo per la Ricerca in Lombardia

Apre a giugno il nuovo Fondo per la Ricerca in Lombardia, noto come FRIM FESR 2.

L’intervento, a carattere rotativo, andrà a sostenere la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo promossi dalle piccole e medie imprese. Servirà a promuovere l’innovazione, la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative in azienda.

 La dotazione disponibile ammonta a 30 milioni di euro.

Beneficiari

Possono fare richiesta sia le piccole e medie imprese che i liberi professionisti.

Spese ammesse

L’intervento consentirà di finanziare le spese relative a:

  • personale (ricercatori e tecnici fino ad un massimo del 50%),
  • consulenze tecniche,
  • costi di ammortamento relativi ad impianti, macchinari e attrezzature (nuovi o usati),
  • materie prime,
  • costi della ricerca contrattuale,
  • costi delle competenze tecniche e dei brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne.

I progetti devono avere un importo compreso tra 100 mila e 1 milione di euro.

Agevolazione

L’opportunità per gli imprenditori è di accedere a una linea di finanziamento a tasso agevolato a copertura del 100% delle spese di progetto, con una durata dai 3 ai 7 anni. Il tasso è fissato allo 0,5% annuo.

Lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazione aprirà il 6 giugno 2019.