Il PSR incentiva le fonti rinnovabili

Con il Programma di Sviluppo Rurale è possibile finanziare la realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili in Emilia-Romagna.
Possono presentare richiesta di agevolazione i Comuni (singoli ed associati) e gli altri Enti pubblici.

Sono ammessi all’aiuto interventi volti alla valorizzazione della biomassa legnosa, vista la concentrazione significativa di aree boscate, e della risorsa idrica per la produzione di energia idroelettrica.

In particolare sarà finanziata la realizzazione di centrali con caldaie alimentate a cippato o a pellets, reti di teleriscaldamento o di semplice distribuzione del calore a più fabbricati e/o soluzioni “intelligenti” per lo stoccaggio dell’energia prodotta, piccoli impianti idroelettrici.

E’ prevista la concessione di un contributo in conto capitale, pari al 100% della spesa ammissibile nel limite massimo di 500 mila euro.

Le domande di agevolazione devono essere presentate entro il 5 maggio 2017. A disposizione vi sono 4 milioni di euro.