Nuovo Conto Termico

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha approvato il decreto di aggiornamento del Conto Termico che rivede la disciplina per l’incentivazione dei piccoli interventi, per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

A disposizione vi sono 900 milioni di euro annui, di cui 700 per privati e imprese e 200 per la Pubblica Amministrazione.

Fra le novità segnaliamo l’istituzione di nuovi interventi agevolabili e l’innalzamento delle soglie di accesso per pompe di calore elettriche, a gas, caldaie a biomassa e impianti solari termici.
Viene inoltre introdotta una nuova modalità di pagamento per la Pubblica Amministrazione, è prevista infatti la possibilità di erogare un acconto e pagamenti per stato di avanzamento lavori, nonché il rilascio in un’unica rata per importi fino a 5000 euro.

Per accedere agli incentivi è necessario presentare domanda al Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A.