Pmiall’estero, dal Pirellone 4 milioni di«opportunità»

BresciaOggi, 9 luglio 2016.

Un incontro di approfondimento sul nuovo bando della Regione Lombardia «Progetti di promozione dell’export delle imprese» (di imminente apertura), che offre nuove opportunità alle aziende.
L’iniziativa viene proposta da GFinance-Gruppo Impresa, in collaborazione con Brescia Export, il prossimo 14 luglio per illustrare le nuove opportunità di finanziamento dedicate alle realtà impegnate
ad espandere il proprio mercato oltre i confini nazionali, in particolare extra europei.
L’appuntamento, dal titolo «Internazionalizzare costa? », è fissato alle 16,15 nella sala eventi del Csmt in via Branze 45 in città.

«La Regione – spiega Stefano Galuppini di GFinance, società di consulenza specializzata nella finanza agevolata – mette a disposizione 4 milioni di euro per le micro, piccole e medie aziende e le reti di impresa, con sede in Lombardia e con un fatturato minimo di 500 mila euro».

Consente di ottenere un contributo a fondo perduto per l’acquisizione di servizi per la promozione dell’attività all’estero (ricerca partner, realizzazione di studi di fattibilità, incontri «B2B», contrattualistica internazionale, etc.) tramite l’affiancamento di un «export business» manager, nonché per la partecipazione a fiere virtuali ed a rassegne internazionali in Italia e oltre confine. Saranno presentate pure le opportunità di agevolazione offerte a livello nazionale da Simest per la patrimonializzazione delle Pmi esportatrici, l’inserimento sui mercati extra-europei, le iniziative di marketing e di promozione del marchio italiano.