“Asset” per il rilancio del territorio montano

Con il lancio della nuova iniziativa «Asset» – accordi per lo sviluppo socio economico dei territori montani – la Regione intende favorire il mantenimento/reinsediamento di imprese produttive (artigiane e industriali), della distribuzione commerciale, del turismo e dei servizi in aree montane a debole densità abitativa.

Il bando mette a disposizione quasi 5 milioni di euro per interventi da realizzarsi nei Comuni lombardi classificati come “montani”.

Il contributo regionale è destinato da un lato a sostenere, tramite il capofila, le spese delle micro e PMI produttive (artigiane e industriali), della distribuzione commerciale, del turismo e dei servizi; dall’altro a realizzare interventi pubblici che vedono come beneficiario diretto il capofila o gli altri soggetti pubblici facenti parte del partenariato.

I progetti selezionati beneficeranno di un contributo a fondo perduto fino al 50% del costo totale, per un massimo di 300 mila euro.

Lo sportello per la presentazione delle proposte di progetto preliminare resterà aperto fino al prossimo 28 febbraio 2017. Seguirà una fase negoziale per l’assegnazione del contributo e l’invio del progetto definitivo.