Nuove Imprese a tasso zero, l’incentivo per giovani e donne

Apre il 19 maggio lo sportello del bando nazionale Nuove Imprese a Tasso Zero dedicato a sostenere l‘imprenditoria femminile e giovanile.

NOVITA’ 2021 Da quest’anno è prevista una quota di agevolazione a fondo perduto.
L’intervento si divide in 2 misure.

 

CHI PUO’PARTECIPARE

Micro e piccole imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne (di tutte le età) e costituite da non più di 5 anni.

IMPRESE COSTITUITE ENTRO I 3 ANNI PRECEDENTI

Finanzia progetti di investimento fino a 1,5 milioni di euro per nuove iniziative o sviluppo di attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo

Agevolazione al 90% da rimborsare in 10 anni.
Mix di finanziamento tasso agevolato e contributo fondo perduto fino al 20%

Spese ammesse:

  • Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile)
  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Programmi informatici e servizi per l’ICT
  • Brevetti, licenze e marchi
  • Consulenze specialistiche (5% investimento ammissibile)
  • Spese connesse alla stipula del contratto di finanziamento
  • Spese per la costituzione della società
  • Capitale circolante (spese per materie prime e servizi necessari allo svolgimento di dell’attività di impresa fino al 20% )

IMPRESE COSTITUITE TRA I 3 E I 5 ANNI

Finanzia progetti di investimento fino a 3 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti, nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Agevolazione al 90% da rimborsare in 10 anni.
Mix di finanziamento tasso agevolato e contributo fondo perduto fino al 15%

Spese ammesse:

  • Acquisto di immobili solo nel settore turistico (40% investimento ammissibile)
  • Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile)
  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Programmi informatici
  • Brevetti, licenze e marchi.

I piani di impresa devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda e devono essere conclusi entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Come presentare la domanda

Le domande vanno presentate a Invitalia secondo la modalità a sportello a partire dal 19 maggio.
Non ci sono graduatorie né scadenze, la valutazione è in base all’ordine di arrivo.