Superammortamento

L’incentivo noto come ” Superammortamento ” è stato introdotto con la legge finanziaria del 2016 ed è stato prorogato di un anno dalla recente legge di bilancio.

La misura è finalizzata ad incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale pari al 30% del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi in modo da consentire, ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF, l’imputazione al periodo d’imposta di quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati.

La disposizione si applica a tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dalla natura giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.

I beni devono essere di uso durevole ed atti ad essere impiegati come strumenti di produzione all’interno del processo produttivo dell’impresa.

Il beneficio spetta, oltre che per l’acquisto dei beni da terzi, in proprietà o in leasing, anche per la realizzazione degli stessi in economia o mediante contratto di appalto.

Fino a quando si può usufruire del Superammortamento?

Il superammortamento opererà per investimenti effettuati entro il 31/12/2018, oppure entro il 30/06/2019 a condizione che l’ordine sia già stato accettato e sia avvenuto il pagamento di un acconto pari al 20%

 

Vedi anche l’iperammortamento