Bonus Formazione 4.0

Dal 2018 tutte le imprese che impegneranno i propri dipendenti in giornate di formazione sulle tecnologie inerenti il tema dell’Impresa 4.0 potranno ottenere un incentivo fiscale, il Bonus Formazione 4.0.

A chi è rivolto

Tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano nonché dal regime contabile adottato.

Cosa finanzia il Bonus Formazione 4.0

Attività di formazione svolte per acquisire o consolidare conoscenze delle tecnologie previste dal Piano Nazionale Industria 4.0.

Le spese sono quelle relative al costo del lavoro per le ore impegnate dal personale dipendente in corsi di formazione specifici su tecnologie Impresa 4.0 applicate in selezionati ambiti di formazione:

  • vendita e marketing;
  • informatica e
  • tecniche e tecnologie di produzione.

A quanto ammonta l’incentivo

E’ previsto un credito di imposta pari al 40% delle spese con un importo massimo per impresa pari a 300 mila euro.


> Consulta l’elenco dei temi finanziabili con il Bonus formazione


NOVITA’

Secondo le anticipazioni fornite da Il Sole 24 Ore (edizione del 27/02/2018) si rafforza l’incentivo per le imprese: sarà infatti possibile per gli imprenditori spesare oltre alle ore del personale impegnato nella formazione anche il costo relativo al tutor/docente aziendale.
Per i costi del “tutor/docente” è previsto un tetto massimo di spesa che dovrebbe essere pari al 30% della retribuzione complessiva annua del dipendente.

Il decreto di attuazione per il Bonus Formazione 4.0 è stato finalmente firmato in data 08/05/2018 dal Ministro dello Sviluppo economico Padoan e dal Ministro del Lavoro Poletti. Il provvedimento ora passerà al vaglio della Corte dei Conti per giungere poi in Gazzetta Ufficiale.